Gambero Rosso

Vini d’Italia

RECENSIONE 2017
Rimarchevole risultato dell’Erbaluce di Caluso Macaria ’14, ricco di frutta bianca e particolarmente denso in bocca. Gioca più sulla materia che sulla finezza il piacevole e ricco Anima ’15. Cresce anche lo spumante, con un Masilé di sicuro equilibrio gustativo.
Il Gambero Rosso 2017 assegna:
2 bicchieri – Erbaluce di Caluso D.O.C.G. Anima 2015
2 bicchieri – Erbaluce di Caluso D.O.C.G. Macaria 2014
2 bicchieri – Erbaluce di Caluso Spumante D.O.C.G. Masilé 2013
1 bicchiere – Canavese Barbera D.O.C. Monte Gerbido 2014

RECENSIONE 2016
I soci proprietari non si sono mai nascosti: la scintilla che ha fatto nascere La Masera è stata la passione per il Caluso Passito. Quest’anno però il vino che ci ha maggiormente impressionato è stato il Canavese Nebbiolo 2012 ricco di aromi fruttati e fine nello sviluppo tannico.
Il Gambero Rosso 2016 assegna:
2 bicchieri – Canavese Nebbiolo D.O.C. 2012
2 bicchieri – Canavese Rosato Spumante D.O.C. Bolle 2011
1 bicchiere – Erbaluce di Caluso D.O.C.G. Anima 2014
1 bicchiere – Erbaluce di Caluso Passito D.O.C.G. Venanzia 2010

RECENSIONE 2015
6 amici di Settimo Rottaro, fieri delle proprie origini e delle tradizioni legate alla produzione dell’Erbaluce Passito, hanno creato nel 2005 La Masera. Infatti il Caluso Passito glicerico al palato e complesso al naso si conferma il loro miglior vino, seguito dal tipico Anima 2013.
Il Gambero Rosso 2015 assegna:
2 bicchieri – Erbaluce di Caluso D.O.C.G. Anima 2013
2 bicchieri – Erbaluce di Caluso Passito D.O.C. Venanzia 2009
1 bicchiere – Erbaluce di Caluso D.O.C.G. Macaria 2012
1 bicchiere – Erbaluce di Caluso Spumante D.O.C.G. Masilé 2011